Definizione di prana

I cinesi chiamano “chi” il giapponese “qi”, gli egiziani lo chiamano “ka” e gli yogi, è conosciuto come “prana”. L’energia essenziale non fisica scorre attraverso e intorno al corpo ed è responsabile della tua “viva” “.

Energia Non Aria

La Prana è generalmente associata al respiro, tuttavia l’aria che respiri non è l’energia effettiva della vita, né l’aria in realtà contiene il prana. Attraverso le pratiche yogiche di asana e pranayama – movimenti e tecniche di respirazione – si utilizza il respiro per promuovere, controllare e dirigere il flusso di prana.

Come Prana Flows

La saggezza yogica afferma che ci sono 72.000 canali energetici, chiamati nadi, nel corpo energetico e che da questo vasto numero esistono tre canali principali che dirigono il flusso primario di energia attraverso il corpo. Il condotto centrale dell’energia, la Sushumna, si dice che risieda all’interno del canale spinale del corpo fisico. Quando una persona risveglia l’energia spirituale profonda, la Sushumna è il canale responsabile di contenere il flusso di questa energia dalla base della colonna vertebrale attraverso la corona della testa e spesso conducendo la persona a sperimentare uno stato di beatitudine. Gli altri due nadi principali sono gli Ida e Pingala, che si trovano a destra ea sinistra della Sushumna. Nelle persone sane, il prana scorre alternativamente tra i due nadi. L’Ida è il nadi sinistro e si dice che abbia un’energia fredda, amorevole e femminile. Il nadi destro è il Pingala e si dice che sia associato a una energia riscaldata, intensa e maschile.

Dove Prana va

Proprio come l’energia dell’Ida e del Pingala illustrano alcune caratteristiche, il flusso del prana può essere suddiviso in cinque categorie, basato sul movimento e sulla direzione del flusso in tutto il corpo energetico. Come confuso come può sembrare, quando viene intitata l’energia che scorre, prana. Questa energia è responsabile della ricezione di energie provenienti dal cibo, dall’ossigeno dall’aria, dall’input dei sensi, nonché da stimoli mentali ed emotivi. Quando l’energia si sposta verso il basso, si chiama Apana. L’energia apanica è coinvolta in eliminazione ed espulsione. L’esalazione dell’anidride carbonica e la rimozione dei rifiuti corporei, nonché i fluidi riproduttivi sono regolati da apana. L’energia mobile positiva verso l’alto è chiamata Udana. È responsabile della tua crescita fisica, della volontà e della capacità di stare così come del tuo entusiasmo per espandere la tua consapevolezza fisica, mentale e spirituale. L’energia del disegno verso l’interno è conosciuta come Samana, e significa letteralmente “equilibrare l’aria”. Questo prana aiuta a digerire il nostro cibo così come le vostre esperienze. La quinta prana è chiamata Vyana e controlla la circolazione delle tue energie dall’interno alla periferia: sposta le nutrienti nell’alimentazione in tutto il corpo per consentire ai tuoi pensieri ed emozioni di passare attraverso la mente. Questa energia ti impedisce di ristagnare.

Spostare Prana

Uno degli scopi principali per praticare hatha yoga è spostare il prana in tutto il corpo, allo scopo di creare un equilibrio fisico ed energetico. Per esempio, la terapia yoga si concentra sull’utilizzo di asana specifiche per indirizzare e curare alcune malattie fisiche e mentali, e anche psichiche.

Pranayama

Il Pranayama è spesso erroneamente classificato semplicemente come “tecniche di respirazione”. Mentre è vero che alcuni metodi di respirazione vengono praticati, sono usati per influenzare il flusso di prana attraverso il corpo allo scopo di consentire al prana di apportare un cambiamento al corpo e mente. Proprio come ci sono specifiche asane utilizzate per dirigere il flusso pranico, le diverse tecniche di alito possono portare stimolazione, calma e persino felicità al professionista.