Esercizi di respirazione controllata per la fibrosi polmonare

La fibrosi polmonare è una grave condizione respiratoria che provoca cicatrici polmonari. Secondo Mayo Clinic.com, la lesione al tessuto profondo dei polmoni irrigidirà la zona e rendere difficile la respirazione. Le cause del trauma variano. L’esposizione a lungo termine a inquinanti ambientali può essere un fattore. Altre possibilità includono la chemioterapia, la malattia cronica e le infezioni ripetute. A volte la causa esatta è idiopatica o sconosciuta. Esercizi di respirazione base possono migliorare la funzionalità polmonare e facilitare i problemi respiratori.

Fisiologia polmonare

Per comprendere i meccanismi che stanno dietro questa malattia, è necessario conoscere un po ‘i polmoni e come funzionano. Quando si inalano, i muscoli, come il diaframma, tirano verso il basso per cambiare la pressione dell’aria nel petto. Ciò induce l’aria a correre e espandere i polmoni. Quando espiete, il processo si inverte. I muscoli si rilassano e aumentano la pressione, spingendo e sgonfiando i polmoni. Gli individui con fibrosi polmonare hanno ripetuto il danno ai sacchi interni dei polmoni conosciuti come alveoli. Ogni volta che gli alveoli devono ricostruire questo danno, i tessuti cicatriziali formano intorno ai sacchi. Ciò riduce l’espansione dei polmoni.

Respirazione per le labbra

Questo è un esercizio che aiuterà se diventerai a corto di fiato dovuto alla fibrosi polmonare. Sedetevi su una sedia con la schiena dritta. Rilassatevi i muscoli del collo e delle spalle. Respira lentamente attraverso il naso. Il respiro non deve essere profondo, non forzare i polmoni per espandersi completamente. Continuare ad inalare il conteggio di due. Sbattere le tue labbra, come se si fosse preparato a fischiettare e soffiare l’aria lentamente per quattro conteggi. Utilizzare il metodo di labbra rasata per alcuni minuti finché la respirazione torna alla normalità e ti senti a proprio agio.

Respirazione diaframmatica

Questa tecnica rafforzerà il diaframma, il grande muscolo sotto le costole che cambia la pressione dell’aria nei polmoni. Gli individui con malattie respiratorie tendono ad avere diaframmi deboli a causa della difficoltà di respirazione. Mettiti sulla schiena con le ginocchia piegate. Mettere un cuscino sotto la testa per il supporto. Mettere una mano sul petto e l’altro sotto la tua gabbia. Respira il naso per due conteggi. Tenti di espandere il più possibile i polmoni. Dovresti sentire il tuo stomaco premere contro la mano seduta sotto la gabbia. Espirare e tirare i muscoli dello stomaco verso l’interno come se cercasse di toccare la schiena. Questo forza i polmoni a sgonfiarsi completamente. Continuare questo esercizio per diversi minuti per costruire il muscolo diaframma. Dopo il tempo, quando si ottiene più forte, ripetere questo esercizio seduto in piedi su una sedia.

Tosse forzata

La tosse forzata è una tecnica per eliminare il muco in eccesso dalle vie aeree. Secondo il sito web Know COPD, l’accumulo di muco è un problema comune per coloro che soffrono di malattie respiratorie, come la fibrosi polmonare. Sedetevi su una sedia con la schiena dritta e i piedi premuti contro il pavimento. Respirate profondamente e sentite che il diaframma si espande. Tieni il respiro per tre conteggi. Apri la bocca e tosse due volte. Questo può portare il muco in eccesso. Espellere il muco su un tessuto e scartare. Ripetere finché le vie respiratorie non si sentono lontane dal muco.