Fa miele la pressione sanguigna più bassa?

I centri di controllo e prevenzione delle malattie stimano che circa 67 milioni di adulti americani hanno elevata pressione sanguigna o ipertensione. A volte chiamato “assassino silenzioso” a causa di una mancanza di sintomi, l’alta pressione sanguigna può aumentare il rischio di ictus o attacco cardiaco. Modifiche di stile di vita e una dieta sana al cuore sono necessari per gestire i livelli di pressione sanguigna, ma il miele può anche aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Composizione guarigione del miele

Secondo la “The Honey Prescription”, il miele di grano saraceno viene usato nella medicina tradizionale russa per curare l’alta pressione sanguigna. In “Le potenze curative del miele”, l’autore Cal Orey attribuisce la capacità di abbassamento della pressione sanguigna del miele agli oligosaccaridi – un tipo di carboidrati che hanno un effetto antiossidante. Oltre alle proprietà antiossidanti, il miele ha anche vitamine, probiotici, minerali, amminoacidi e enzimi.

Risultati della ricerca

Uno studio pubblicato nel numero di gennaio 2011 di “Letters in Drug Design & Discovery” ha suggerito che il miele ha avuto un effetto protettivo contro l’alta pressione sanguigna nei ratti alimentati da calorie in eccesso. Un altro studio, contenuto in un’edizione 2011 di “International Journal of Molecular Sciences”, ha rilevato che il miele ha abbassato la pressione sanguigna sistolica nei ratti che hanno sviluppato l’ipertensione spontanea.