Gli oli di cottura per un alto calore

La Cleveland Clinic spiega che non è possibile utilizzare un olio da cucina per ogni tipo di cottura. Alcuni oli non possono prendere alcun calore, come l’olio di semi di lino, alcuni funzionano meglio per la cottura a basse o medie temperature e altri possono sopportare alti riscaldi. È importante utilizzare il tipo di olio corretto per il metodo di cottura che utilizza per mantenere i benefici per la salute dell’olio.

Scegliere un tipo di olio adatto per la cottura ad alta temperatura, che include olio di mandorle, olio di palma, olio di semi di girasole, olio di nocciole, olio di avocado o olio di oliva “leggero” o raffinato. Questi sono oli che hanno un alto punto di fumo, che è la temperatura quando l’olio inizia a fumare. Oltre a questo punto, l’olio può creare radicali liberi, che si pensa che causino tumori e altre malattie. L’olio di mandorle può andare a 430 gradi F, palmo a 450 gradi, girasole a 440 gradi, nocciola a 430 gradi, avocado a 520 gradi e olio di oliva raffinato a 468 gradi.

Considerare la salute dell’olio e il metodo di cottura. Utilizzare l’olio di palma solo quando necessario perché più della metà è grassi saturi, con il 52%, mentre il 38% è grassi monoinsaturi e il 10% è il grasso polinsaturo contenuto. Degli oli ad alto tenore di calore, gli oli di mandorla e nocciola hanno la percentuale più bassa di grassi saturi. Il grasso saturo può aumentare i fattori di rischio per le malattie cardiache, come il colesterolo alto, mentre il grasso insaturo può diminuire il rischio.

Utilizzare oli ad alto tenore di calore per metodi di cottura come frittura profonda, sbucciatura e brunimento, che richiedono un elevato calore. Tieni presente che la frittura non è un sano metodo di cottura.