Può una scossa di proteine ​​mi fa sentire leggere e malato?

Le proteine ​​di proteine ​​possono essere un modo conveniente per aumentare l’assunzione di proteine ​​senza aggiungere grassi e zuccheri. Sebbene la proteina supplementare può aiutarti a aumentare la massa muscolare, mangiare meno calorie e avere abbastanza energia per esercitare, alcune persone possono avere effetti collaterali negativi. Questi effetti collaterali, che comprendono la testa leggera, il malessere generale e l’ansia, possono essere causati direttamente o indirettamente da consumare un agitazione proteica. Parlare con il medico se si verificano effetti indesiderati sulla salute dopo aver consumato un agitazione proteica.

Sintomi di panico e ansia dopo il consumo di proteine

Anche se bere una scossa proteica non sembra innescare panico e ansia, può realmente provocare questi sintomi e più in persone che sono suscettibili a queste condizioni. Un caso di studio 2006 del Dipartimento di Psichiatria, Università di Maryland School of Medicine, pubblicato in “Psicosomatica”, descrive un paziente con una storia di ansietà e panico che ha sperimentato una reemergenza dei sintomi dopo il passaggio a un basso contenuto di carboidrati, Dieta che includeva proteine ​​scosse. I sintomi, che comprendevano sensazione di testa leggera e ammalati, si affliggevano con l’aggiunta di alimenti di carboidrati. Anche se un esempio estremo, questo caso suggerisce che basandosi sulle proteine ​​proteiche anziché i pasti equilibrati che contengono carboidrati possono causare sintomi di panico e ansia.

Proteine ​​e siero di latte o allergie al latte

Molti frullati di proteine ​​utilizzano il siero, una componente del latte, come la principale fonte di proteine. Per gli individui che hanno un’allergia al latte o l’intolleranza al lattosio, il consumo può portare a sintomi come la nausea, dolori addominali e la costrizione bronchiale che potrebbe causare chiaroscuri. L’allergia al latte, che è la risposta del sistema immunitario a una o entrambe le proteine ​​- latte e caseina e latte di siero di latte – differisce significativamente dall’intolleranza al lattosio, una condizione in cui il corpo non ha abbastanza dell’enzima lattasi per digerire il latte. Entrambe le condizioni possono causare disagio significativo e possono essere evitate scegliendo scuote proteiche che non contengono proteine ​​del siero o lattosio.

Proteina e ipoglicemia

L’ipoglicemia è una condizione in cui i livelli di glucosio nel sangue cadono troppo bassi. Ciò si verifica generalmente nelle persone con diabete incontrollato o può succedere se non consumi abbastanza cibo. I sintomi di ipoglicemia comprendono debolezza, sudorazione, nausea e sporgenza leggera e possono verificarsi improvvisamente, secondo il National Clearinghouse per il Diabete. Consumare una scossa proteica invece di un pasto potrebbe non dare al vostro corpo sufficienti fonti di glucosio disponibili. In alcuni individui, questo può portare ad un episodio di ipoglicemia che può generalmente essere sollevato da consumare qualcosa con glucosio. Consultare il medico se si verificano sintomi di ipoglicemia.

considerazioni

La proteina è una componente importante del cibo per la riparazione, la sostituzione e la produzione di tessuti, organi e cellule. Inoltre, se siete interessati a perdere peso o aumentare la massa muscolare, le proteine ​​di proteine ​​possono integrare l’alimentazione che si ottiene in cibo. Il dietista Nancy Clark dell’Università del New Hampshire spiega che per la maggior parte degli atleti o delle persone che si occupano di attività atletiche, un grammo di proteine ​​per ogni sterlina del tuo peso è abbondante. Mangiare cibi ricchi di proteine ​​magre come carni magre, pollame bianco senza pelle, albume d’uovo, pesce e prodotti lattiero-caseari a basso tenore di grassi e non grassi possono contribuire ad aumentare l’assunzione di proteine. Le proteine ​​di proteine ​​possono anche aggiungere questo nutriente essenziale, ma devono essere incorporati in un piano di mangiare sano con una varietà di alimenti.